“Ambientiamoci”, arte, giochi e spettacolo al servizio dell’Ambiente

0
78

Arte, gioco e spettacolo al servizio dell’Ambiente: la quintessenza dell’edizione 2018 della rassegna “Ambientiamoci”, organizzata dall’Assessorato all’Ambiente della Città di Terracina e dalla De Vizia Transfer Urbaser, che gestisce il conferimento e lo smaltimento dei rifiuti nel nostro territorio.

Una serie di eventi rivolti a grandi e bambini, cittadini e turisti, che coloreranno piazze, viali e stabilimenti balneari di Terracina con azioni volte a sensibilizzare le coscienze sulle diverse tematiche ambientali. Raccolta differenziata, comportamenti eco-sostenibili e mobilità sostenibile sono argomenti che contribuiscono a formare la coscienza civile di ognuno per il rispetto del decoro della propria città e per la salvaguardia del nostro pianeta.

La rassegna ha preso il via già nei giorni scorsi, con la serie dedicata alle scuole “Tek ultimo Albero”: incontri di animazione ed educazione ambientale presso gli istituti primari di Terracina che occuperanno l’ultima parte del mese di maggio 2018.

Nei mesi di luglio, agosto e settembre avrà luogo la campagna “LudoBus”, che verterà su una serie di fantastici giochi, costruiti con materiali poveri e di recupero, che coinvolgeranno grandi e piccini. Le location dedicate saranno Piazza Garibaldi, Piazzale Aldo Moro e Borgo Hermada.

Le nostre meravigliose spiagge, invece, faranno da cornice – nei mesi di luglio e agosto – al contest “Ci metto la faccia”, dedicato al tema della raccolta differenziata, in cui tutti potranno diventare testimonial della kermesse sulla sostenibilità ambientale e sul corretto conferimento dei rifiuti. Partecipare è semplice: basta scattarsi un selfie inserendo il proprio volto all’interno di una sagoma di cartellone dedicata al contest e condividerlo sulla pagina Facebook “Cimettolafacciaterracina”.

Ancora i nostri stabilimenti balneari saranno teatro, sempre a luglio e agosto, del progetto “Plasticanestro”, nel quale i più piccoli potranno cimentarsi nel “fare canestro” gettando rifiuti in plastica all’interno di un apposito contenitore con su posizionato un canestro da basket. Un gioco divertente, che allo stesso tempo fornisce ai nostri bambini nozioni utili sull’importanza della raccolta differenziata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.